Scuola e lavoro, il sottosegretario Faraone domani nelle province di Palermo e Messina

faraone

Il sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, sarà domani nelle province di Palermo e Messina. Faraone parteciperà alle 10.30 alla giornata di avvio del progetto “A scuola di normalità. La scuola che vorrei” della Direzione Didattica “Alcide De Gasperi” di Capaci  (Corso Isola delle Femmine), un progetto in collaborazione con la Fondazione Falcone, che si propone di promuovere nelle nuove generazioni la conoscenza e la consapevolezza dei propri diritti, affinché gli studenti di oggi possano diventare cittadini responsabili e avvertiti della società di domani. A seguire, alle 11.30, il Sottosegretario visiterà l’attiguo Istituto Comprensivo “Biagio Siciliano”, dove incontrerà gli allievi e la comunità scolastica.

Alle 16 sarà, invece, all’Istituto d’Istruzione Superiore “Renato Guttuso” (via Risorgimento, 31) di Milazzo, capofila del laboratorio territoriale per l’occupabilità “Il gusto dell’arte”, finanziato con 750.000 euro di fondi della Buona Scuola.  I laboratori territoriali, previsti dalla legge 107/2015 all’interno del Piano Nazionale Scuola Digitale e finanziati in tutta Italia grazie a 45 milioni di euro, sono “palestre di innovazione”, luoghi in cui la scuola si apre al territorio e forma e prepara non solo gli studenti ma anche i cosiddetti “Neet” – i giovani che non studiano né lavorano – al mondo del lavoro e all’autoimprenditorialità. Il laboratorio che il Sottosegretario Faraone visiterà domani si propone di coinvolgere le nuove generazioni in una filiera produttiva legata alla tradizione del territorio, valorizzando alcuni settori strategici del Made in Italy (enogastronomia e fotoceramica, per esempio). Fanno parte della rete del laboratorio anche le scuole IIS “E. Medi” e I I.S “Enzo Ferrari”di Barcellona P.G., IC “Santa Lucia del Mela”, IC “Saponara”, il Comune di Milazzo, l’Ente Parco fluviale dell’Alcantara, l’ASSO ART Associazione artigiani e commercianti piccole e medie imprese della provincia di Messina, l’Asso Service Imprese Sidi Group di Messina, la Confederazione Imprenditoriale Europea sede di Messina, l’Ente di formazione Professionale IMLR “Giovanni XXIII” di Torregrotta, il CPIA di Messina e Confindustria Messina.

Al termine dell’incontro, Faraone visiterà la mostra “Tra apparenza e follia” a Palazzo D’Amico (via Marina Garibaldi, 73) e incontrerà i responsabili di alcune associazioni che si occupano di autismo.

La visita proseguirà poi a Gualtieri Sicaminò, dove alle 18.45 Faraone visiterà il Museo delle attività contadine (via B. Barone) e a seguire al Centro culturale Annunziata (via Annunziata) presenterà il suo libro “Sottosopra. Come rimettere la Sicilia sulle sue gambe”, edito da Donzelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.