Marziano: primo sì in commissione alla legge sul diritto allo studio, un aiuto per le eccellenze e contro la dispersione

marziano

“La commission Lavoro all’Ars ha approvato il disegno di legge sul diritto allo studio, che disciplina ed arricchisce le azioni finalizzate a migliorare il livello di istruzione e formazione dei giovani siciliani, a contrastare la dispersione scolastica, a promuovere le eccellenze e favorire l’inserimento nel mondo del lavoro”. Lo comunica l’assessore regionale alla Formazione e istruzione, Bruno Marziano.

“Nell’ambito delle proprie competenze – spiega Marziano – la Regione Siciliana promuove, indirizza e coordina le azioni degli enti e degli organi che concorrono alla programmazione ed alla attuazione degli interventi. E’ un altro passo importante verso l’adozione definitiva di un testo organico sul diritto allo studio, al pari delle altre Regioni, che meglio organizza gli interventi e le politiche finalizzate a migliorare le opportunità di istruzione e formazione professionale per i nostri ragazzi, con particolare attenzione a coloro che vivono situazioni di svantaggio fisico e psichico o di disagio sociale. Auspico che il passaggio in aula possa finalmente in tempi brevi, esitare positivamente l’iter della legge, recuperando un ritardo non più sostenibile, obiettivo per il quale abbiamo intensamente lavorato in questi mesi, prevedendo nuove azioni e misure concrete, in raccordo con quanto attivato dal governo nazionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.