Baccei: anche il Ciapi di Priolo assumerà i licenziati dalle società partecipate

baccei

Spunta anche il Ciapi di Priolo tra gli enti che dovranno salvare i 150 licenziati dalle società partecipate della Regione. Il piano del governo illustrato ieri in commissione Lavoro all’Ars prevede l’assunzione presso altre società come Irfis e Sas, a patto però che i dipartimenti chiedano loro di lavorae ad alcune commesse. Lo ha spiegato l’assessore all’Economia, Alessandro Baccei: “Stiamo sollecitando tutti i dipartimenti che hanno necessità di utilizzare questo tipo di professionalità”. Quindi Baccei spiega che “c’è anche la possibilità che al Ciapi di Priolo vadano una ventina di lavoratori per l’assistenza tecnica. Inseriremo una norma in assestamento per consentire queste assunzioni e superare il divieto al momento previsto dalla legislazione vigente”.
Per Gian Luca Mazzarese della Cgil “queste parole ci spingono a cauta soddisfazione. Questo è un processo avviato che deve però arrivare a conclusione. Ma abbiamo trovato anche nella Commissione guidata dal presidente Greco una grande sensibilità sul tema. Entro tre settimane sarà convocata un’altra audizione per controllare che il percorso vada avanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.