Attentato Antoci, Lumia: “Atto di guerra della mafia contro lo Stato”

peppelumia

“Considero l’agguato con cui stanotte alcuni sicari hanno tentato di uccidere il presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, un atto di guerra, una sfida allo Stato. Antoci non è solo. Se è guerra, pertanto, guerra sia. Siamo pronti a combatterla tutti insieme. I mafiosi sappiano che non avranno tregua”. Lo dice il senatore del Pd Giuseppe Lumia, componente della Commissione parlamentare antimafia, che si sta recando in Sicilia per stare vicino ad Antoci. Il presidente del parco è rimasto illeso grazie all’auto blindata e alla pronta reazione degli agenti di scorta.

Intanto continuano i messaggi di solidarietà. “L’agguato al Presidente del Parco dei Nebrodi è un fatto inquitante ed allarmante per la violenza che l’ha caratterizzato e per il contesto in cui è avvenuto. Nell’esprimere la mia solidarietà a Giuseppe Antoci e alle forze dell’Ordine, auspico che la Giustizia possa fare quanto prima luce su questo gravissimo episodio.” Lo ha detto Roberto Di Mauro, capogruppo del MpA all’Assemblea Regionale Siciliana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.